Manutenzione ascensori: cosa prevedono quella ordinaria e quella straordinaria

Nella maggior parte dei condomini, ormai, la presenza di un ascensore è fondamentale per abbattere qualsiasi barriera architettonica. Questi impianti hanno bisogno, però, di una serie di interventi di manutenzione, in maniera tale che il funzionamento di un ascensore risponda sempre ai requisiti previsti da parte della legge.

Per poter effettuare la manutenzione ascensori Milano e in ogni altra zona d’Italia, quindi, è fondamentale affidarsi a imprese e aziende specializzate, che abbiano ricevuto idonea certificazione e abilitazione per poter effettuare questo tipo di interventi, che servono a valutare lo stato in cui si trovano le varie componenti dell’ascensore e, più in generale, il suo corretto funzionamento.

Le tipologie di interventi di manutenzione

Sono essenzialmente due i tipi di manutenzione necessari per questo tipo di impianti. Si parla di visite di manutenzione preventive, in riferimento ad un controllo che ha come scopo principale quello di tenere sotto controllo il corretto funzionamento dell’impianto. Nello specifico, i tecnici qualificati hanno l’obbligo di controllare lo stato in cui si trovano le porte del piano e della cabina, così come le funi. Inoltre, devono anche portare a termine delle operazioni di lubrificazione dei vari meccanismi dell’ascensore.

La seconda categoria di interventi di manutenzione comprende delle visite molto più approfondite e analitiche. In questi casi, lo scopo primario è quello di raggiungere un’adeguata valutazione sull’integrità, ma anche sul grado di funzionamento delle diverse parti che sono in grado di garantire l’uso in sicurezza di tale impianto.

Ci sono delle componenti che si devono verificare in entrambe le visite. Si tratta dello stato in cui si trovano le funi, come dicevamo in precedenza, ma anche il funzionamento corretto sia dell’impianto di allarme che delle valvole di sicurezza che vengono installate in tutte quelle tipologie di ascensori oleodinamici.

Infine, è importante che venga effettuato un controllo del paracadute e del sistema che limita la velocità, senza dimenticare la verifica dello stato in cui si trovano i vari sistemi di sicurezza, legati alla chiusura delle porte e al blocco dell’ascensore. Infine, serve controllare le condizioni in cui versa il vano corsa e quelle dell’isolamento dei diversi circuiti.

La frequenza degli interventi

Le visite più approfondite sono state previste dal legislatore con una cadenza periodica semestrale. Per quanto riguarda, invece, il primo tipo di visite, ovvero quelle di controllo ordinario, non esistono delle vere e proprie scadenze che devono essere tassativamente rispettate, ma devono essere portate a termine prendendo in considerazione caratteristiche e necessità dell’impianto.

Scendendo un po’ più nello specifico, si può notare come il corretto quantitativo di visite che vanno eseguite nel corso di un anno, dedicate alla manutenzione dell’ascensore, sono legate a tre fattori. Il primo riguarda le specifiche tecniche del singolo impianto, il secondo è lo stato di conservazione in cui si trova e il terzo è rappresentato dalla frequenza con cui viene usato.

Dando un’occhiata alle principali caratteristiche del parco ascensori che si può trovare attualmente sul territorio italiano, è bene considerare un quantitativo di visite medio che è compreso tra 8 e 12 volte all’anno. In tale quantitativo di interventi sono ovviamente incluse anche le due visite semestrali approfondite e più specifiche.

Infine, è bene mettere in evidenza come sarà proprio la stessa ditta che è incaricata di occuparsi della manutenzione dell’ascensore, a programmare un elenco di visite che dovranno essere portate a termine durante l’anno. Una pianificazione che dovrà necessariamente prendere in considerazione lo stato in cui si trova l’impianto, oltre che tutti quei dati e informazioni che sono stati riportati all’interno del manuale d’utilizzo e di manutenzione dell’ascensore. Solo in questo modo, la sicurezza di tutti i condomini che utilizzano ogni giorno l’ascensore sarà ovviamente garantita.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *